La tastiera fantasma (invettiva contro l’Apple)

Certe cose bisogna dirsele, perché altrimenti si fa la
figura dei coglioni. Guardate, io sono un grandissimo estimatore dei prodotti
Apple. All’inizio i loro computer non mi convincevano, ero un smanettone, venivo dai
case automontati dei 286 con Disk Stacker e Sound Blaster, mi sembravano troppo
semplici, troppo per non addetti ai lavori. Ma poi, non c’è dubbio, il sistema
operativo dei Mac, per l’uso domestico ha dato la lunga al Windows, senza
parlare dei virus che non si prendevano. E da allora, dalla fine degli anni
Novanta, ho solo Mac. Portatili e fissi. Ma, cazzo, lo vogliamo dire che
l’Iphone è un pessimo telefono? La batteria non dura niente, devi
usarlo per forza con l’auricolare, la linea cade spesso e prende male. Prende
male, sissignore, e da quello che ho capito sbirciando su Internet prende male
per via della gestione dati che si incasina con i dati-voce. E’ un bel gadget,
ci gioco a Tetris per ore, ascolto musica, commento facebook… ma per telefonare
è una pena. E, soprattutto, ce lo vogliamo dire che la tastiera virtuale è una
stronzata? Andrà bene, non dico di no, se devi comandare dei missili nucleari
in un sottomarino, o per disegnare con le dita in tanti bei colori, ma per
scrivere? Chi è che mi ha detto che dopo un po’ ti abitui? Col cazzo che ti
abitui. Io che mando cento sms al giorno faccio più errori di battitura  di un ragazzino di terza elementare.
Devo premere la A e premo la maiuscola, la M e cancello… Sono lento,
lentissimo. La tastiera virtuale non potrà MAI e dico MAI sostituire una
tastiera fisica.  E sapete perché
nessuno lo dice? Perché ha paura di passare per vecchio e obsoleto. Va bene,
sono vecchio. Ma io ho bisogno di sentire un tasto sotto le dita, di avere un
feedback fisico. Non immaginarmelo mentre pesto una cosa liscia. E non dico
scrivere un Email… sembro afasico quando lo faccio dall’Iphone. E già che
parliamo di mail… Ma per quale motivo io che ho venti account li devo vedere
tutti separati, quando anche il più infimo dei programmi di posta ti dà la
possibilità di vedere i messaggi in arrivo come un elenco unico? Perché? Il BB
lo faceva. E aveva anche la tastiera. Certo, non ci puoi sentire la musica allo
stesso modo, vedere le foto… e allora?

Su tutto questo potevo passarci sopra. Ma la tastiera
virtuale… quella non mi va giù. Perché l'han tolta? Perché?  Per estetica? Così è più slim? E gli altri si accodano.
Non preoccupatevi. La togliamo anche sui nostri modelli la tastiera… Siamo
fighi anche noi… Sembra che quello che sta sulle palle a Jobs debba saltare,
perché lo dice lui. Come con l’Ipad. Porta USB? Via, non serve più. Vecchiume. La sta facendo
disabilitare anche da tutte le APP di Iphone. Poi, se tu devi trasferire i
dati, ti tocca usare il WI fi, che non è esattamente la stessa cosa. E visto
che parliamo di Ipad. Io non ce l’ho ancora, ma da quello che vedo potrei
usarlo solo per leggere i fumetti a letto. La sera. Perché di giorno con lo
schermo retroilluminato si leggono male di sicuro, e non puoi orientarlo
comodamente come lo schermo di un portatile. Anche l’Ipad ha la tastiera
virtuale, anzi un bel tastierone. Ma ti voglio vedere a usare con la mail, come
faceva Jobs alla presentazione. Sì, come no. E ho un certo sospetto. Avete mai
provato a mettervi un laptop sulle ginocchia e vedere un film? Io ho un Air,
bella macchina. Peccato che quando ci vedo un AVI scalda talmente che a un
certo punto comincia ad andare tutto a scatti e devo sollevarlo per farlo
raffreddare un po’. Ecco. L’Ipad ha un bel processore, no? E il calore, dove lo
scarica? Sulle mani di chi lo tiene?

D’estate deve essere una meraviglia.

zv7qrnb