La tastiera fantasma (invettiva contro l’Apple)

Certe cose bisogna dirsele, perché altrimenti si fa la
figura dei coglioni. Guardate, io sono un grandissimo estimatore dei prodotti
Apple. All’inizio i loro computer non mi convincevano, ero un smanettone, venivo dai
case automontati dei 286 con Disk Stacker e Sound Blaster, mi sembravano troppo
semplici, troppo per non addetti ai lavori. Ma poi, non c’è dubbio, il sistema
operativo dei Mac, per l’uso domestico ha dato la lunga al Windows, senza
parlare dei virus che non si prendevano. E da allora, dalla fine degli anni
Novanta, ho solo Mac. Portatili e fissi. Ma, cazzo, lo vogliamo dire che
l’Iphone è un pessimo telefono? La batteria non dura niente, devi
usarlo per forza con l’auricolare, la linea cade spesso e prende male. Prende
male, sissignore, e da quello che ho capito sbirciando su Internet prende male
per via della gestione dati che si incasina con i dati-voce. E’ un bel gadget,
ci gioco a Tetris per ore, ascolto musica, commento facebook… ma per telefonare
è una pena. E, soprattutto, ce lo vogliamo dire che la tastiera virtuale è una
stronzata? Andrà bene, non dico di no, se devi comandare dei missili nucleari
in un sottomarino, o per disegnare con le dita in tanti bei colori, ma per
scrivere? Chi è che mi ha detto che dopo un po’ ti abitui? Col cazzo che ti
abitui. Io che mando cento sms al giorno faccio più errori di battitura  di un ragazzino di terza elementare.
Devo premere la A e premo la maiuscola, la M e cancello… Sono lento,
lentissimo. La tastiera virtuale non potrà MAI e dico MAI sostituire una
tastiera fisica.  E sapete perché
nessuno lo dice? Perché ha paura di passare per vecchio e obsoleto. Va bene,
sono vecchio. Ma io ho bisogno di sentire un tasto sotto le dita, di avere un
feedback fisico. Non immaginarmelo mentre pesto una cosa liscia. E non dico
scrivere un Email… sembro afasico quando lo faccio dall’Iphone. E già che
parliamo di mail… Ma per quale motivo io che ho venti account li devo vedere
tutti separati, quando anche il più infimo dei programmi di posta ti dà la
possibilità di vedere i messaggi in arrivo come un elenco unico? Perché? Il BB
lo faceva. E aveva anche la tastiera. Certo, non ci puoi sentire la musica allo
stesso modo, vedere le foto… e allora?

Su tutto questo potevo passarci sopra. Ma la tastiera
virtuale… quella non mi va giù. Perché l'han tolta? Perché?  Per estetica? Così è più slim? E gli altri si accodano.
Non preoccupatevi. La togliamo anche sui nostri modelli la tastiera… Siamo
fighi anche noi… Sembra che quello che sta sulle palle a Jobs debba saltare,
perché lo dice lui. Come con l’Ipad. Porta USB? Via, non serve più. Vecchiume. La sta facendo
disabilitare anche da tutte le APP di Iphone. Poi, se tu devi trasferire i
dati, ti tocca usare il WI fi, che non è esattamente la stessa cosa. E visto
che parliamo di Ipad. Io non ce l’ho ancora, ma da quello che vedo potrei
usarlo solo per leggere i fumetti a letto. La sera. Perché di giorno con lo
schermo retroilluminato si leggono male di sicuro, e non puoi orientarlo
comodamente come lo schermo di un portatile. Anche l’Ipad ha la tastiera
virtuale, anzi un bel tastierone. Ma ti voglio vedere a usare con la mail, come
faceva Jobs alla presentazione. Sì, come no. E ho un certo sospetto. Avete mai
provato a mettervi un laptop sulle ginocchia e vedere un film? Io ho un Air,
bella macchina. Peccato che quando ci vedo un AVI scalda talmente che a un
certo punto comincia ad andare tutto a scatti e devo sollevarlo per farlo
raffreddare un po’. Ecco. L’Ipad ha un bel processore, no? E il calore, dove lo
scarica? Sulle mani di chi lo tiene?

D’estate deve essere una meraviglia.

m4s0n501

16 thoughts on “La tastiera fantasma (invettiva contro l’Apple)

  1. Io anche considero l’iPad inutile, ma è una riflessione antropologica, quella che mi suscita. E cioè: viene spacciato per un ‘Kindle killer’ perchè è a colori e fa tante cose che il Kindle (o un altro e-reader) non fa. Ma questo è un ragionamento da non-lettori: il punto è che gli e-reader fanno benissimo quello che fanno e cioè… far leggere libri (in pieno sole, con una batteria eterna, con un peso nullo tra le mani, senza stancare gli occhi). Però l’iPad è ‘pù bello’. Per uno che ama leggere è ovvio che non c’è confronto, e un e-redear vale duecento iPad. Per uno che ama i supporti, è ovvio che non c’è confronto, e un iPad vale duecento e-reader.
    L’iPad è, in altre parole, la versione high-tech dei libri comprati e messi direttamente in libreria come arredamento…

  2. bah il mio iphone telefona perfettamente, il problema delle mail verrà risolto con il firm 4.0, la tastiera in orizzontale funziona bene(è ovvio ke la fisica è tutta un altra storia)…..insomma dal mio punto di vista questo articolo dice una marea di banalità.e ve lo dice una ke è passato dai nokia agli htc all’iphone.

  3. Io aspetto ancora la volta che la Apple toglierà la batteria sostituendola con dei comodissimi pannelli solari.
    Giusto per vedere le reazioni: “rivoluzionario!” “mai più senza” “geniale!”. Perchè dopo aver letto (non qui, eh) di gente estasiata per il multitasking e le cartelle, è il minimo che si meritano :D

  4. A me l’iPad non mi convinceva quando è stato presentato e non mi convince adesso. Mi ripeterei, lo so, ma credo che sia una delle più grosse boiate che siano uscite dalla casa di Cupertino, e dire che io sono un accanito sostenitore della Mela.

  5. Io con la tastiera virtuale dell’iPod Touch mi trovo molto bene. Ci scrivo brevi racconti, addirittura, sul blocco note! Capisco però che può essere snervante e che l’adattabilità va da persona a persona (ad esempio… io le tastiere dei black berry non riesco proprio a digerirle, tasti troppo troppo piccoli!). Quanto alla telefonia… boh… mai avuto l’iPhone. Gadget troppo costoso. Poi io i telefoni li maltratto e il telefonone di Apple mi pare fragilino.
    Se dovessi però prendere un tel con tastiera fisica… son molto attratto dal Backflip di Motorola… ma io ho sempre avuto un debole per i prodotti Motorola, sin dai tempi dello StarTac.
    iPad? Boh… non mi attrae. Troppo ingombrante per essere comodamente portabile (a quel punto mi prendo dietro il Macbook)… ce ne fosse una variante con schermo da 6″… diciamo grande come due iPhone… forse diventerebbe appetibile per le mie esigenze, visto che lo schermo del Touch è un po’ piccolino. Ma così com’è… rimarrà in negozio.

  6. Noto con un po’ di stupore che sono l’unica che ha scritto diversi post sul blog dal letto d’ospedale con la tastiera virtuale dell’iPhone…e che anzi trova fastidiose le tastiera dei telefonini BB-like…sarà che ho le dita piccole piccole?
    Poi, avrò avuto culo, o forse non lo uso in modo così spinto per lavoro, ma l’iPhone come telefono non mi è mai parso tanto peggio di altri che ho avuto. Lo metto giusto sotto ai Nokia per ricezione, ma immaginavo fosse una gara persa in partenza.
    Per la batteria concordo, durasse di più non sarebbe per niente un male. Però, sarò una che ama molto cazzeggiare, ma confesso che l’iPhone è il primo telefonino che sono contenta di usare, e che tutto sommato mi è diventato indispensabile in diverse cose della mia vita. Tutti gli altri li usavo lo strettissimo indispensabile.
    Passo invece a lamentarmi dell’Air: gli voglio bene come a un figlio, è comodissimo per lavorare in viaggio e lo porto ovunque senza spaccarmi la schiena, ma la batteria dura un cazzo e quando si riscalda (e purtroppo se non lo tieni sollevato lo fa sempre) diventa leeeeeeeento. Purtroppo per tante cose rimpiango il mio MacBookino nero di qualche tempo fa…

  7. Da noto anti iQualsiasicosa, non pu che farmi piacere leggere le lamentele di un utente della mela :)
    ma l’articolo più bello l’ho letto sul New York Times:
    http://www.nytimes.com/2010/04/01/technology/personaltech/01pogue.html
    Pur elogiando l’ultimo giocattolo dello Zio Steve, la conclusione del recensore, sia da “geek” che da utente medio è la stessa…
    “The Apple iPad is basically a gigantic iPod Touch.”
    Amen.
    PS
    A proposito della presunta usabilità regina nelle scelte Apple.
    Ma chi lo dice che un telecomando semiinvisibile sulle cuffie da usare stile codice morse sia migliore di un telecomando magari più cicciotto ma con play/rw/ff/vol+/vol- ????
    Scusate il disturbo :)

  8. A quanto ho capito non ci hai ancora messo le mani sull’iPad, e nemmeno io. Ma da quello che leggo in giro le opinioni su quanto si scalda sono contrastanti. Alcuni dicono che non si surriscalda mai. Il processore dell’iPad è molto meno potente di quello di un Air. Staremo a vedere. Per ora ti consiglio di leggere una bella recensione di uno dei più noti ed autorevoli fissati dei prodotti Apple (in inglese):
    http://daringfireball.net/2010/04/the_ipad

  9. Oh, bravo. Sono contento che qualcuno dica le cose come stanno…è una vita che spiego a tutti che gli ultimi prodotti Apple servono unicamente per cazzeggiare quando si è a casa sul divano. L’iPad è l’ennesima conferma, fuori dal salotto (possibilmente con le tende tirate) è inutilizzabile.
    Comunque non sono contrario al gioco e al cazzeggio, mio figlio ha un Ipod touch e lo usa con soddisfazione per giocare e anch’io sul mio un paio di partite a Call of Duty Zombies me le faccio volentieri…ma per il lavoro uso il BB con la qwerty.

  10. L’iPhone e` semplicemente un iPod con un (modesto) modulo per la telefonia. Punto. Fico per giocare, ascoltare musica e guardare qualche video. Ma non e` un telefono. E` un lettore multimediale che, eventualmente, puo` anche telefonare.
    E l’iPad d’estate? Bella battuta! A 35 gradi va in protezione e si spegne! L’iPad d’estate te lo dimentichi, a meno di non provare ad attaccargli sotto un bel mattoncino refrigerato!

  11. http://www.ispazio.net/98337/ecco-tutto-il-riassunto-dellevento-apple-dell8-aprile-ispazio
    in soldoni con l’OS4 aggiungono l’ibox unificata e il multitasking (e altre robette che già avevano gli iPhone con jailbreak).
    Per la tastiera virtuale sono abbastanza d’accordo, anche se prendendoci la mano scrivo molto più veloce e faccio meno errori. Ma NON c’è paragone con una tastiera fisica, non c’è dubbio.
    Scrivere una mail lunga è un martirio. E’ vero, a livello business il BB non lo batte nessuno…
    Per l’iPad ho letto news che parlano proprio del problema del surriscaldamento…

  12. Per i fumetti il prossimo Kindle a colori dovrebbe essere “da shit”. Sempre poi che i detentori di content si mettano d’accordo…

  13. Rullo di tamburi. Squillo di tromba. E ora…
    TE L’AVEVO DETTO!
    E’ un bel giocattolo ma resta un telefono così così. Sì, alla fine l’ho preso pure io ma per lavoro continuo a usare il mio fidatissimo E71. Altro che tastiera virtuale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>